introduzione alla cicala

Breve introduzione alla cicala

Breve introduzione alla cicala inizia con il luogo migliore per la diffusioone.
La Cicala è un insetto diffuso nelle regioni da tropicali a temperate. Diverse specie di cicale sono anche conosciute come locuste o moscerini, ma non sono vere mosche.

La cicala è di taglia medio-grande, ma alcune specie raggiungono una lunghezza di 3,8 cm e hanno un aspetto specifico. Il corpo è robusto e la testa è corta, con antenne setole, occhi grandi e apparato boccale succhiante. Le due paia di grandi ali sono trasparenti, con nervature ramificate. Le membrane a forma di tamburo ai lati dell’addome vengono utilizzate per emettere forti ronzii o suoni striduli, come attrattivo sessuale.

Il ciclo vitale è insolito tra gli insetti durante il lungo periodo di sviluppo di alcune specie. Dopo l’accoppiamento, la femmina usa l’ovopositore all’estremità dell’addome per tagliare solchi nei rami degli alberi e inserire le uova, deponendo fino a 600 uova in totale. I giovani senza ali, chiamati ninfe, si schiudono in circa sei settimane e cadono a terra, dove si fanno strada a pochi centimetri dal suolo.

Nutriti con la linfa delle radici degli alberi, maturano lentamente, il numero di anni dipende dalla specie. Quando finalmente emergono, si arrampicano sul tronco dell’albero (a volte decine di migliaia su un singolo albero) e si aggrappano saldamente per fare la muta. Gli adulti emergono dalle scatole delle ninfe, si seccano in poche ore, si accoppiano e si nutrono delle piante fino alla loro morte in circa un mese. Lo stridio di innumerevoli cicale in una foresta dopo un’emersione massiccia crea un suono indimenticabile che sembra viaggiare in onde per molte miglia. Le cicale che compaiono in numero elevato possono danneggiare i frutteti.

Questa è una breve introduzione alla cicala e alla sua vita. Per maggiori dettagli utilizza il tasto cerca presente nel sito e trova l’informazione che cerchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.